Lettera al Ministro (o Ministra) Cancellieri

Caro Ministro o Ministra, come preferisce,

Le scrivo poiché migliaia di mie conoscenti sono in gravi difficoltà e spero possa intervenire con una telefonata a loro favore: tenute imprigionate a coppie, in uno spazio angusto, dove non c’è spazio per una di loro, figurarsi due, sono costrette a passare la giornata strette l’una all’altra ed esposte agli sguardi di tutti.
Già, perché oltre al danno si aggiunge la beffa: prigioniere ed esposte al pubblico, in una sorta di gogna postmoderna.
Ad onor del vero la prigione in cui sono costrette appare esternamente molto ben curata ed è costata parecchi soldi: ovviamente non pubblici.
A fine giornata, quando viene concessa loro la meritata ora d’aria, crollano sfinite e restano a terra con lo sguardo spento, incapaci di restare in piedi da sole.
La prego Ministro (o Ministra) faccia una telefonata e blocchi la produzione di push up, tutte quelle povere tette strizzate e tenute su con la forza, contro ogni legge fisica, meritano rispetto.

Cordialità.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...