Oscurantismo 2.0

Il giorno del funerale di Mariangela Melato abbiamo assistito impotenti alla chiusura mentale di un prete che ha avuto la brillante idea di impedire ad Emma Bonino di pronunciare qualche parola in memoria della defunta.
Poco è importato al prelato che le ultime volontà dell’attrice fossero quelle di essere ricordata tramite le parole dell’esponente radicale. Quando si dice il rispetto per i morti.
In pieno stile cristiano anche l’amore per il prossimo e il rispetto per gli altri mostrato “silenziando”, come direbbe Monti, la Bonino.
Il colmo è che tutto ciò è avvenuto senza una spiegazione che temo potesse non essere diversa da: i radicali sono a favore dell’aborto, del divorzio e Emma probabilmente è atea. Forse per dignità questa spiegazione ci è stata risparmiata, ma nell’epoca di internet e del confronto globale la chiesa deve capire che non sarà chiudendosi in sé stessa che potrà riguadagnare consensi e fugare i numerosi dubbi che la circondano. Insomma il tempo delle inquisizioni è finito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...