Il populismo Olimpico di Grillo

Secondo Grillo le Olimpiadi sono un evento che serve soltanto a risvegliare il nazionalismo dei vari paesi ed una macchina per far soldi ed intorpidire le menti, già piuttosto sonnecchianti, della popolazione mondiale, o almeno di quella appartenente all’occidente.

Sull’aspetto economico dello sport ormai nessuno scopre niente denunciando il fiume di soldi che gira intorno ai principali eventi: d’altronde il capitalismo può soltanto approfittare di eventi che danno visibilità mondiale. Se poi volessimo star lì a fare conti potremmo valutare i budget modesti a disposizione di molti degli atleti che partecipano alle Olimpiadi e paragonarli a quelli del calcio, almeno in Italia lo sport più ricco. Potremmo valutare i sacrifici di questi atleti, la maggior parte dei quali non hanno la visibilità dei Ronaldo, Bolt, Lebron James o, per restare in casa nostra, della Pellegrini.

La vetrina delle Olimpiadi è l’unica occasione che hanno per mettersi in mostra, e scommetto che per loro non ci sia niente di più importante che giocarsi le proprie speranze di vittoria e tornare a casa.

Nonostante l’Olimpiade sia fatta per la maggior parte da atleti sconosciuti e snobbati per quasi tutto il resto della loro vita, rimane il fatto che di soldi intorno all’evento ne girino troppi. Specialmente se si considera le condizioni disumane e gli stipendi da fame che molti lavoratori dietro le quinte percepiscono.

Ma, ribadisco, che lo sport sia una macchina che gira soprattutto grazie al denaro lo sappiamo da almeno trenta anni, Grillo non se ne è mai accorto? Lui viene dalla televisione se non erro, non esattamente un settore pulito. Per chiudere il discorso voglio ancora ribadire che molti degli atleti olimpici, anche quando vincono, vedono pochi soldi, godono di poca fame e dopo qualche giorno sono di nuovo pronti a lavorare per migliorare.

Ma la cosa grave affermata da Grillo riguarda quella sul presunto risveglio del nazionalismo: innanzitutto perché dimostra di non saper niente del valore (negativo) che il nazionalismo ha assunto nella storia recente del mondo, in seconda battuta perché dimostra di non saper valutare l’atteggiamento di chi segue le Olimpiadi, spesso piuttosto distaccato e pronto a tifare anche per atleti di nazioni diverse, quando se ne riconosca il valore. Stasera ad esempio gran parte del mondo tiferà Bolt, di cui riconosce le strepitose capacità.

Il nazionalismo, che ha scatenato i due conflitti mondiali (e non solo), è altro, un fenomeno che Grillo non può pensare di affrontare in poche righe sul blog. Peraltro se proprio dobbiamo cercare un pericolo nazionalista nello sport, di sicuro non è tra le discipline olimpiche che dobbiamo cercare.

Basterebbe osservare un tifoso di calcio durante una partita dei mondiali e confrontarlo con uno di una qualunque tuffatrice: il primo è spesso esasperato ed esasperante, capace di apostrofare gli avversari con i peggiori epiteti. Il secondo non va oltre un applauso, un urlo di gioia e, più importante, è sempre pronto ad applaudire l’avversaria. Discorso simile si può fare per tutti gli sport olimpici: avete sentito il boato del pubblico quando è stato presentato Bolt?

Purtroppo non tutti gli atleti del mondo hanno la possibilità di presentarsi ai giochi, spesso per mancanza di denaro. Ma allo stesso modo ci sono molti talenti in tutti i campi che non hanno possibilità di esprimersi per gli stessi motivi. E questo è un limite globale di un mondo dominato da pochi a discapito di molti. Ma che lo spettatore olimpico sia un nazionalista è una bestialità. Grillo studi l’Ottocento ed in Novecento e capirà.

Per evitare ogni fraintendimento chiudo con una considerazione del tutto diversa: al momento il Movimento 5 Stelle rimane l’unica opzione politica per le prossime elezioni. Ma Grillo non deve diventare il nuovo Berlusconi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...