Calearo, uomo senza rispetto. Uomo?

Il deputato Calearo ha rilasciato dichiarazioni che hanno dell’incredibile; le riporto di seguito, non senza provare l’ennesimo conato di vomito:

Dall’inizio dell’anno alla Camera sono andato solo tre volte, anche per motivi familiari. Rimango a casa a fare l’imprenditore, invece che andare a premere un pulsante. Non serve a niente. Anzi, credo che da questo momento fino alla fine della legislatura non ci andrò più.

Fino a novembre mi sono divertito a fare il consulente di Berlusconi sul commercio estero, ora non servo più. È usurante andare alla Camera solo a premere un pulsante.

Con lo stipendio da parlamentare pago il mutuo della casa che ho comprato, 12mila euro al mese di mutuo. È una casa molto grande…

Due gay che si baciano? Mi fa schifo, lo facciano a casa loro. Mi giro dall’altra parte. Io sono normale e mi piacciono le donne.

I gay hanno altri gusti. Io io ho i miei, normali, e mi tengo i miei. La normalità è soggettiva, ma per me non sono normali

Il deputato con poche frasi offende la dignità degli italiani, di tutti quelli che a lavorare ci vanno, fanno un lavoro che non amano e alla fine non riescono nemmeno ad accendere un mutuo. Offende quelli che alla politica ancora guardano con interesse, quelli che per preparazione e cultura dovrebbero occupare quel posto noioso al posto di un imprenditore ignorante che non rinuncia al suo stipendio per usarlo per pagare il mutuo.

In questi anni le istituzioni sono state ripetutamente umiliate da parte di chi le rappresenta, questo potrebbe essere il colpo di grazia, anche se ormai ci aspettiamo sempre che qualcuno concepisca idee sempre più assurde. Una qualunque persona di buon senso non andrebbe a sbandierare ai quattro venti il proprio assenteismo ed il proprio opportunismo, specie in questi giorni in cui si parla di lavoro e licenziamenti da rendere più semplici. Un operaio che parlasse così del proprio impiego sarebbe licenziato in tronco, adesso attendiamo che Monti e la Fornero prendano provvedimenti.

Come cittadino mi sento offeso, umiliato, calpestato nella mia dignità di essere umano. Pretendo che questo insulso ometto abbandoni la carica pubblica e paghi il mutuo con i suoi soldi. Anzi restituisca allo Stato la casa che ha comprato, che venga utilizzata per ospitare chi una casa non se la può permettere: visto che è molto grande, aiuterà molte persone.

Non pretendo le scuse pubbliche, sarebbero soltanto una presa in giro. Pretendo una reazione forte degli italiani, di quelli che non la pensano come il deputato; ad essere onesti, bisogna ammettere che le parole di Calearo fotografano un modo di pensare molto diffuso in Italia, che è più o meno: “frega il prossimo tuo e anche il meno prossimo”. Se questo Paese è ridotto ai minimi termini il motivo va cercato nella mentalità di molti italiani.

A quelli che la mattina si alzano e compiono il loro dovere senza sentire la necessità di approfittare degli altri, chiedo di reagire in maniera forte e decisa. Non si può rimanere passivi anche a questo. Se poi pensiamo che le assurde dichiarazioni seguono di poche ore i gesti estremi di persone disperate che si sono date fuoco a causa dei problemi economici, l’indignazione, anzi l’incazzatura, deve essere ancor più viscerale.

Siamo al punto del non ritorno, le prossime elezioni saranno fondamentali per provare a restituire un minimo di credibilità al parlamento. Per questo Alfano, Bersani e Casini tentano di blindare i partiti con una proposta di legge elettorale assurda. Bisogna candidare gente giovane, under 40-45, che non abbia interessi imprenditoriali o di altro genere, ma che sia mossa da passione e abbia un background culturale di livello. Bisogna che le sorti del paese siano in mani migliori, oneste e rispettabili. L’Italia è piena di uomini e donne preparati, che si barcamenano tra un lavoretto e l’altro per tirare a campare, mentre potrebbero dare molto se responsabilizzati. Il loro unico pensiero non sarebbe sfruttare la situazione per pagare il mutuo. Nel frattempo bisognerebbe ridurre i compensi.

Basta pagare il mutuo della gentaglia come Calearo, non voglio anche se è a tasso agevolato!  Basta fungere da carta igienica di questi inetti. BASTA!

Sui gay le solite, penose dichiarazioni dimostrano che Giovanardi raccoglie seguaci tra la feccia umana. Queste assurdità sono ormai incommentabili, inquadrate nel più ampio contesto disegnato da Calearo dimostrano evidentemente che chi pensa cose simile è un essere gretto e limitato.

Parlare poi di gusti sessuali differenti significa considerare la donna alla stregua di un gelato. Scelgo il gusto, lo compro e vado via. Dove le ha conosciute le donne Calearo, a casa di Berlusconi e basta?

Chiudo con una proposta: un raduno sotto casa del deputato, gli spieghiamo qualche cosa, poi gli uomini a turno lo baceranno in bocca, magari si ammala…

Annunci

14 Comments

  1. uomo ? ………………………………………………………………………………VERME.
    pensa alla femmina che bacia costui chissa’ che schifo prova , ma per soldi si fanno tutto.

  2. -*lasciare un commento sembra inutile, ma chi cazzo lo ha scovato per farlo eleggere???? Veltroni o no???, quest’ultimo deve andarsene, non in Africa ora non lo vogliono +,ma fuori dal Pd:le doni e gli uomini scelti da lui x diventare rappresentanti del popolo sono una vergogna che ricade sugli Italiani, nel suo piccolo un berluschino………..

  3. Se trova usurante andare alla camera a premere un pulsante, può sempre far cambio con un disoccupato ma cambio totale lavoro/stipendio dopo dirò cosa è più usurante

  4. il sig..si fa per dire Calearo, dimostra ancora una volta quanto nel pd poco abbiamo chiaro cosa vuole dire scegliere i candidati
    lui si fa i c..i suoi,,e gli italiani lo hanno pure votato spinti dalla fidicia in un partito che ..anni or sono aveva persone di grande stature morale che lo dirigevano.–oggi abbiamo veltroni, d’alema, fioroni, letta, d’antoni, …io non sono credenta anzi,..se per errore vi fosse un dio,,,,li castigherebbe..
    viva la sinistra vera e seria che si confronta cpn il mondo e vince con i comportamenti realie le regole di vita serie e rigide.

  5. Intanto non si capisce come un deputato abbia anche il tempo di fare l’imprenditore (posto che questo sia corretto, quantomeno moralmente…). Poi, non intende più andare in parlamento? Benissimo! Non è più necessario versargli uno stipendio. Quando manco io dall’ufficio ho una trattenuta anche se sono malata….

  6. Quella di Calearo è una sparata che lascia spiazzati, uno si domanda ma questa gente si rende conto di quello che dice, si rende conto di come vive il paese, ci sono o ci fanno?
    Va bene che a la Zanzara sono molto abili nel farti dire quello che vogliono sentirsi dire, ma suvvia un politico deve essere un minimo scafato e dovrebbe evitare di sparare certe “pistolettate”, per non parlare poi sempre del giudizio

    su due omosessuali che si baciano rilasciati sempre alla stessa trasmissione: http://intoccabili.wordpress.com/2012/03/30/due-gay-che-si-baciano-fanno-schifo/

  7. Più penso alle parole di Calearo più cresce la rabbia. Inaccettabile, incredibile. Dobbiamo davvero fargli capire cosa pensiamo di lui e di quelli come lui, che in parlamento sono la maggioranza.

  8. lascia perplessi, ma la sua morale lo ha dimostrato nel cambio dei partiti. Non ha ideali, non ha un fondamento di moralità, in più si attesta ad essere stato un consulente di Berlusconi lo immaginate che idee poteva a vere. Si Veltroni avrebbe dovuto esaminare la sua vita in profondità, ma sappiamo che non conosciamo i nostri figli come possiamo conoscere il prossimo? Un abbraccio a tutti voi che siete indignati quanto me.
    Riccardo Tasso

  9. Pezzo di idiota, anche io non sono gay, ma mi fa piu’ schifo sentire quello che fai tu come deputato alla camera con i mie soldi che due che persone dello stesso sesso che si baciano. Gente come te’ una volta appurate le dichiarazioni andrebbe espulsa dalla politica per reato reiterato ai danni dei cittadini e dello stato. Anzi andrebbe espulsa dalpaese, perche’ personaggi squallidi come te’ se rimangono sul suolo fanno ancora danni o furbate. Una sola cosa a tuo favore ” almeno tu’ l’hai detto “, ma cio’ non toglie il mio sdegno.

  10. Fondiamo un ” partito di salvezia nazionale”, con persone disinteressate e di buona volontà, basta piangersi addossso !

  11. questo è il risultato di una legge elettorale fatta su misura per questa gentaglia. grazie veltroni.

  12. ma cosa vuoi commentare?Calci in culo a gente simile e al cialtrone che lo ha scelto!
    Vi ricordate il 2008 quando l’imbecille volle correre “da solo” o meglio in compagnia della chiavica come Calearo?
    giosse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...